Tipi di zanzare più diffusi e come riconoscerli

Pochi animali sono odiati come le zanzare; alzi la mano chi non è mai stato infastidito dal loro ronzio e preso dal nervoso per essere stato punto, senza contare che puntualmente l’assalitore sparisce nel nulla… Le zanzare sono inoltre il più importante, ma non l’unico e basti pensare ad insetti come le zecche, le pulci oppure i pidocchi, veicolo di trasmissione per malattie come la malaria, la Zika, la Dengue e molte altre. Nel mondo si calcola esistano circa 3500 tipi di zanzare, classificate in 112 gruppi. Il solo genere di zanzare Aede contiene 950 specie, quello Anopheles ne ha 430 delle quali oltre 100 possono trasmettere la malaria.

Le problematiche legate ai tipi di zanzare, sono inoltre strettamente connesse ai mutamenti climatici in corso. Diversi studiosi stanno infatti conducendo ricerche per capire quanto l’aumento delle temperature mondiali renderà ospitali per le zanzare ambienti che sinora non lo sono stati. In particolare gli studi si sono concentrati sulle zanzare Aedes aegypti e Aedes albopictus, arrivando a conclusioni che vedono, nelle previsioni più pessimiste, fino ad un miliardo di persone alle prese con le zanzare in zone dove il problema non è sinora mai esistito, in particolare nelle grandi aree urbane di Europa, Asia Orientale e Nord America.

Per arginare questo fenomeno è anche di primaria importanza la prevenzione dalle punture di zanzara ed il controllo delle condizioni di vita delle popolazioni essendo le zanzare attratte in particolare dalle acque stagnanti, il tutto accompagnato dall’utilizzo dei repellenti adatti. Le zanzare sono in ogni caso un elemento importante dell’ecosistema, essendo fonte di cibo per moltissimi animali tra cui uccelli, topi, rane e libellule. Infine va ricordato che gli essere umani non sono la prima scelta delle zanzare, che preferiscono pungere animali come uccelli, cavalli e bestiame. Andiamo ora a conoscere meglio i diversi tipi di zanzare.

Zanzara Culex

Si tratta del tipo di zanzara più diffuso al mondo, sono di tipo stanziale ossia non si allontano dal luogo in cui hanno deposto le uova. Il maschio si ciba di nettare, mentre la femmina ha bisogno di sangue per il processo di riproduzione. Pungono soprattutto all’alba e subito dopo il tramonto, le loro punture tendono ad essere dolorose. Le zanzare Culex possono essere portatrici di:

  • Encefalite giapponese
  • Filariosi Linfatica
  • West Nile virus

Tra le specie più comuni ci sono le

Culex Tritaeniorhynchus

Ha una colorazione opaca, torace, zampe e venature delle ali sono sempre ricoperte di scaglie brune, la punta dell’addome è sempre smussata. Si riproduce principalmente nelle acque sporche stagnanti e negli scarichi. Punge di notte, tende ad entrare nelle abitazioni per nutrirsi e rimanervi. Ama i colori più scuri.

Culex Pipiens

Detta anche zanzara comune, è la zanzara più diffusa in Italia. Ha dimensioni piuttosto piccole ed un colore che tende al marroncino, l’addome è attraversato da due bande trasversali. Di questa zanzara ne esistono due tipi, uno presente nelle zone rurali, dove punge gli uccelli, ed una antropofila nelle aree urbanizzate.

Zanzara Anopheles

Questo è il tipo di zanzara più conosciuto, ma anche temuto, visto che è il responsabile della trasmissione di numerose malattie virali come la malaria o la dirofilariosi, rara nell’uomo ma comune in animali come cani e gatti. Sia il maschio che la femmina di questa zanzara stanziale si cibano di nettare, ma la femmina deve pungere per assumere proteine necessarie alle uova, tende a farlo al tramonto e durante le ore notturne.

Le zanzare Anopheles possono essere portatrici di:

Tra questi tipi di zanzare la specie più comune è la:

Anopheles SPP

Gli adulti di questa specie sono caratterizzati dalle lunghe zampe, il corpo ha colore scuro e sulle ali sono presenti macchie caratteristiche dovute a scaglie scure. Preferisce le acque pulite e punge di notte. Le sue larve riposano parallele alla superficie dell’acqua. Una femmina può deporre fino a 150 uova alla volta.

In Italia le specie di Anopheles presenti sono le An. atroparvusAn. labranchiaeAn. maculipennisAn. melanoonAn. messaeAn. sacharovi e An. subalpinus.

Zanzara Aedes chiamata anche zanzara tigre

Questo tipo di zanzara, riconoscibile dalle caratteristiche striature bianche e nere, è particolarmente aggressivo ed infligge punture molto dolorose. La sua origine è tropicale ma si è ormai ambientata anche in aree del mondo dal clima più temperato, in più è molto resistente e può percorrere grandi distanze. Punge durante tutto l’arco della giornata e per la riproduzione si accontenta di piccoli ambienti molto umidi.

Le zanzare Aedes possono essere portatrici di:

  • Chikungunya
  • Dengue
  • Filariosi linfatica
  • Febbre della Rift Valley
  • Febbre gialla
  • Zika

Tra questi tipi di zanzare le più comuni sono le:

Aedes Aegypti

Come tutte le zanzare di questo tipo, l’adulto presenta strisce bianche e nere, le uova sono nere di forma ellittica e le larve riposano inclinate di 45 gradi sulla superficie dell’acqua. Il suo habitat preferito sono i contenitori fabbricati dall’uomo contenenti acque pulite, viene attratta da colori scuri come nero e rosso.

Aedes albopictus

Detta anche zanzara tigre per via delle striature su tutto il corpo, in particolare zampe, torace e capo, questa zanzara è molto aggressiva nei confronti dell’uomo anche di giorno. Vola a pochi centimetri dal suolo, da qui le punture a caviglie a arti inferiori. Le femmine depongono le uova nelle vicinanze di acqua.

Aedes koreicus

Detta anche zanzara coreana, si differenzia dalla zanzara tigre per la mancanza di striature sul torace. Riesce a sopravvivere a temperature più miti, adattandosi quindi a climi più freddi. Può trasmettere all’uomo il virus dell’encefalite giapponese e la filariosi a cani e gatti. Molto aggressiva anche di giorno.

Presente in Italia è la Aedes vexans, detta anche zanzara alluvionale per la sua comparsa dopo fenomeni di tipo alluvionale. Un comportamento molto simile a quello della zanzara di risaia o Ochlerotatus caspius. Infine nel panorama italiano troviamo le cosiddette zanzare di bosco, per l’abitudine di svilupparsi in habitat forestali, anche nei parchi cittadini. Alcune zanzare di questo tipo sono presenti solo in primavera.

Qualunque sia la specie di zanzara con cui si ha a che fare, rimane fondamentale l’uso di repellenti adatti a tenere lontano le sue punture!

Pacchetto Koh Tao Thailandia Cod.KT01

Pyramid Trek 50

  • 50% DEET repellente per zanzare e insetti
  • Dura fino a 6 ore con una sola applicazione
  • Perfetto per vacanze in paesi tropicali
  • Adatto a bambini sopra i 12 anni di età
  • Da soli 19,93 euro
Pacchetto Koh Tao Thailandia Cod.KT01

Jungle Formula Molto Forte

  • Contiene DEET al 50% ed estratti vegetali per una protezione duratura
  • Perfetto in aree ad alto rischio di malaria
  • Dura fino a 9 ore con una sola applicazione
  • Da soli 8,34 euro
Pacchetto Koh Tao Thailandia Cod.KT01

Repel 100

  • Contiene DEET al 100% 
  • Ottimo per utilizzo in condizioni estreme
  • Dura fino a 10 ore con una sola applicazione
  • Da soli 23,84 euro
Le informazioni riportate su sprayantizanzare.com hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono da prescrizione né da consiglio medico.

Sprayantizanzare.com non dà consigli medici. Le informazioni raccolte su questo sito sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (infermieri, farmacisti, veterinari etc.).

In caso di contagio, o sospetto tale, proveniente dalla puntura di zanzare si consiglia di rivolgersi al presidio medico disponibile più vicino.

SprayAntizanzare.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito "Amazon.it". 

Se si fa clic sui link che portano ai collegamenti Amazon.it e si compra qualsiasi cosa, anche qualcosa di diverso dal prodotto pubblicizzato, il sito guadagnerà una piccola commissione, ma tu non pagherai alcun extra.

Amazon e il logo Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., Amazon.it o dei suoi affiliati.